Nicola Abbagnano

Na Galipedia, a Wikipedia en galego.


Nicola Abbagnano, nado en Salerno o 15 de xullo de 1901 e falecido o 9 de setembro de 1990, foi un filósofo italiano, pertencente á corrente existencialista, á cal lle deu unha nova dirección creando o existencialismo positivo.

Bibliografía[editar | editar a fonte]

  • Le sorgenti irrazionali del pensiero, Napoli, 1923
  • Il problema dell'arte, Napoli, 1925
  • Il nuovo idealismo inglese e americano, Napoli, 1927
  • La filosofia di E. Meyerson e la logica dell'identità, Napoli-Città di Castello, 1929
  • Guglielmo di Ockham, Lanciano, 1931
  • La nozione del tempo secondo Aristotele, Lanciano, 1933
  • La fisica nuova. Fondamenti di una nuova teoria della scienza, Napoli, 1934
  • Il principio della metafisica, Napoli, 1936
  • La struttura dell'esistenza, Torino, 1939
  • Bernardino Telesio e la filosofia del Rinascimento, Milano, 1941
  • Introduzione all'esistenzialismo, Milano, 1942
  • Filosofia religione scienza, Torino, 1947
  • L'esistenzialismo positivo, Torino, 1948
  • Possibilità e libertà, Torino, 1956
  • Storia della filosofia, Torino, 1966
  • Per o contro l'uomo, Milano, 1968
  • Fra il tutto e il nulla, Milano, 1973
  • Questa pazza filosofia ovvero l'Io prigioniero, Milano, 1979
  • La saggezza della filosofia. I problemi della nostra vita, Milano, 1987
  • Dizionario di filosofia, Torino, 1987
  • Ricordi di un filosofo, Milano, 1990
  • Scritti neoilluministici, Torino, 2001